Clean 19: bilancio positivo per Metalprogetti

La fiera Clean19 si è da poco conclusa, portandoci nuove consapevolezze. Se in generale ci è sembrato di notare un calo delle affluenze (forse complice il cambio di location rispetto all’anno precedente, da Las Vegas a New Orleans), lo stand Metalprogetti è stato comunque molto frequentato dai visitatori, con i quali non è mancata occasione di stringere accordi commerciali e scambiare contatti.
Merito del nostro impegno a portare sempre delle novità in fiera, per incuriosire chi ancora non ci conosce e consolidare la fiducia dei partner che ci hanno già scelto per i propri impianti aziendali.

Nuovi prodotti, upgrade e real time engineering

Abbiamo presentato:

  • Diverter, un nuovo sistema di smistamento salvaspazio per laboratori lavasecco che riesce a suddividere gli ordini per varie destinazioni una volta che i capi sono stati imbustati;
  • una porta di deposito per divise da lavoro in grado di accettare simultaneamente più capi, identificarli grazie alla tecnologia UHF e suddividerli fino a tre differenti categorie.

A ciò vanno aggiunte le migliorie ai prodotti già esistenti, frutto delle attività di ricerca e sviluppo alle quali destiniamo costantemente parte dei nostri investimenti.

Particolarmente apprezzata la possibilità di utilizzare anche la plastica 100% biodegradabile per l’imbustamento dei capi. I materiali ecosostenibili sono un tema su cui il pubblico statunitense è molto sensibile: in molti stati, infatti, è stato già interdetto l’uso della plastica tradizionale per l’imbustamento delle partite. Applicarli non è sempre facile, perché con le plastiche biodegradabili possono presentarsi problemi di resistenza; un esempio pratico sono i sacchetti della spesa disponibili nei supermercati. Individuando le giuste caratteristiche,  abbiamo risolto questa criticità. Ecco un esempio di come ricerca e sviluppo migliorino significativamente prodotti già esistenti, tenendo il passo con i tempi e con le nuove esigenze dei clienti.

Talmente al passo con i tempi che ci è capitato persino di progettare nuovi prodotti in tempo reale: vedere dal vivo gli impianti e le tecnologie che ne permettono il funzionamento consente al cliente di manifestare delle necessità; queste ci portano all’individuazione di soluzioni al caso specifico, che possono in un secondo momento essere tradotte in nuovi prodotti da immettere sul mercato, a vantaggio di più aziende.

Un’azienda solida e un’assistenza affidabile – i feedback dei visitatori

Alcuni potenziali clienti ci hanno chiesto se tutti gli impianti Metalprogetti fossero realmente prodotti in Italia. È una domanda legittima: ci ricorda che, per vendere, non basta più l’etichetta Made in Italy e forse non è nemmeno sufficiente la qualità dei prodotti; serve instaurare un contatto diretto con gli stakeholder e costruire un’immagine aziendale che trasmetta fiducia.

A questo scopo ci siamo mossi su più fronti:

  • abbiamo creato un vero e proprio ShowLab anche in USA, realizzando un’installazione presso il laboratorio del nostro partner americano. Si tratta di una realtà neutra, individuata strategicamente in modo da essere abbastanza lontana da competitor diretti, nella quale il potenziale cliente può visionare e testare tutta la nostra tecnologia per il lavasecco per comprenderne appieno il funzionamento;
  • abbiamo esposto una grafica raffigurante l’ampliamento dell’azienda, che ha suscitato molto interesse e dato l’idea di una realtà sana e in crescita;
  • alcuni membri dello staff tecnico Metalprogetti hanno fornito assistenza diretta presso lo stand per tutta la durata dell’evento; in questo modo i clienti hanno avuto modo di relazionarsi di persona con il team di supporto, di testarne le capacità e di fornire dei feedback sul servizio. Abbiamo così rilevato un grande apprezzamento nei confronti del post vendita americano – a cui vanno i nostri complimenti e un caloroso grazie!

Marketing territoriale

Accanto ai suoi prodotti, Metalprogetti porta sempre in fiera un segno distintivo dell’Umbria per invogliare clienti potenziali e acquisiti a conoscere più da vicino la regione e pianificare un viaggio che possa includere nelle tappe anche una visita al nostro stabilimento, a Perugia.
Quest’anno sono state protagoniste le specialità gastronomiche, con tanto di norcinerie affettate al momento da salumieri venuti appositamente dall’Italia. Meno regionale, ma comunque molto apprezzato dai visitatori,il nostro caffè; noi abbiamo apprezzato soprattutto le occasioni di dialogo nate intorno a momenti conviviali come questi.

Ringraziamo tutti i clienti e i visitatori che sono passati a trovarci e CLEAN19 per averci dato l’opportunità di mostrare i nostri sistemi per lavanderia e manutenzione del tessile; ci vediamo alla prossima fiera di settore con altre novità!